Progetto MANI TESE Dal 2009 al 2010 la Società Coop. Iris è stato soggetto promotore ed attuatore del Progetto “Mani Tese” – Sostegno ed accoglienza per le vittime di tortura, finanziato a valere sui fondi FER 2008, finanziato dal Ministero dell’Interno - Dipartimento per le Libertà Civili e l’Immigrazione - Direzione Centrale dei Servizi Civili per l’Immigrazione e l’Asilo.
Obiettivi Il progetto ha l’obiettivo di realizzare misure di tutela e di integrazione per i soggetti e le categorie vulnerabili, come uomini o donne, singole e/o in famiglia, che abbiano subito qualsiasi forma di abuso e maltrattamento, attivare percorsi di emersione della vulnerabilità, implementare percorsi ad personam di supporto e di riabilitazione quali l’attivazione di laboratori artistico-artigianali; sostenere attività di sensibilizzazione e promozione per la creazione di luoghi incontro e di culture differenti, sia per i soggetti vulnerabili che per la cittadinanza locale.
Attività La Coop. IRIS ha messo a disposizione alcuni locali a Manfredonia per lo svolgimento di attività laboratoriali (laboratorio di cucina multietnica, decoupage, cartapesta e lavorazione del legno), seguite da personale specifico.
Inoltre, la cooperativa, si è occupata dell’emersione della vulnerabilità delle donne e uomini vittime di tortura, mettendo a dispostone psicologi, educatori e mediatori culturali.
Finanziamenti
ANNO FINANZIAMENTO MINISTERO DELL’INTERNO COFINANZIAMENTO COOP. IRIS TOTALE
2009-2010 80.342,95 9.551,96 89.894,91

Operatori impegnati
NUMERO RUOLO TITOLO DI STUDIO ESPERIENZA NEL SETTORE
4 Docenti di laboratorio Licenza media inferiore e diplomati pluriennale
2 Esperti inserimento lavorativo Laurea e diploma pluriennale
4 Mediatori linguistici diplomati pluriennale
2 Psicologhe laureate pluriennale
2 Educatori professionale Laurea e diploma pluriennale