Progetto CAPITANATA SOLIDALE Il progetto “Capitanata Solidale” è realizzato nell’ambito del Sistema di protezione per richiedenti asilo e rifugiati (S.P.R.A.R.), previsto dalla 189/2002, è finanziato dal Ministero dell’Interno e promosso dal Comune di Manfredonia con il partenariato e il cofinanziamento della Provincia di Foggia.
Il progetto offre accoglienza e un percorso di integrazione nella città di Manfredonia e ha inoltre attivato i servizi previsti dall’ex art. 11 D.P.R. 303/2004: informazione e orientamento legale, alfabetizzazione, sostegno socio-psicologico, assistenza al rimpatrio volontario e, dal 2009, viene realizzato un servizio di animazione ludico-sportiva, presso il C.A.R.A. (Centro di Accoglienza per Richiedenti Asilo) di Borgo Mezzanone, borgata situata nel territorio del Comune di Manfredonia a soli circa 20 km. dalla città.
Obiettivi
  • ACCOGLIENZA: effettuata in cinque appartamenti privati distribuiti sul territorio comunale. Le modalità organizzative adottate sono legate alla grandezza della struttura di accoglienza e dalla tipologia dei servizi erogati, le strutture sono in possesso dei requisiti previsti dalle norme vigenti.
  • INTEGRAZIONE: avviata contestualmente all’accoglienza e destinata a rendere autonomo il beneficiario accolto, nel più breve tempo possibile. Il requisito di base sarà l’apprendimento della lingua italiana, per il successivo inserimento in corsi di formazione professionale o nel lavoro come nel contesto sociale.
  • TUTELA: attività dirette a: a) comprendere i diritti e i doveri in base alla legge italiana; b) informazione sulle modalità di ricorso avverso lo Status di rifugiato; c) informazione e consulenza sui programmi di rimpatrio volontario; connessioni con i servizi pubblici e privati (partner e non), in grado di prendersi carico dei beneficiari che, date le condizioni fisiche e/o psicologiche, hanno problematiche di inserimento nel mondo del lavoro, con percorsi equiparati, nel possibile, a quelli dei cittadini italiani che si trovano nelle stesse condizioni.
Convenzioni e Partenariati
  1. dal 1° gennaio al 30 giugno 2009 la Coop. IRIS è partner del progetto;
  2. dal 1° luglio 2009 al 31 dicembre 2010 la Coop. IRIS è ente gestore del progetto;
  3. dal 1° gennaio 2011 al 31 dicembre 2013 la Coop. IRIS è ente gestore del progetto.
Destinatari
  1. nell’anno 2009 sono stati accolti n. 34 ospiti di sesso maschile, con età media di 29 anni;
  2. nell’anno 2010 sono stati accolti n. 31 ospiti di sesso maschile con età media di 29 anni;
  3. nell’anno 2011, sono stati accolti n. 34 ospiti di sesso maschile, con età media di 25 anni.
  4. nell’anno 2012 (ad oggi febbraio 2012), sono stati accolti n. 16 ospiti di sesso maschile, con età media di anni 28
Presenze Schema delle presenze nel progetto “Capitanata solidale” negli anni 2009, 2010 e 2011.
Nazionalità 2009 2010 2011 2012 Tot.
Afganistan 3 1 2 1 7
Apolide 1        
Burkina Faso 2 2 1   5
Coavo       1 1
Congo 1 1 1   3
Costa d'Avorio 5 3 2 3 13
Eritrea 1       1
Georgia 1 1     3
Ghana 1 5 4 1 11
Guinea 1 3 2 1 7
Iran     1 1 2
Iraq 2 1 5 2 10
Liban       1 1
Mali 1 1 2 2 6
Marocco 1       1
Niger 1 1     2
Nigeria 1 2 1   4
Pakistan   3 5 2 10
Palestina     1   1
Somalia 8 6 6 1 21
Sudan 3       3
Togo 1 1 1   3
Tot. 34 31 34 16 115
Età media 29 24 25 29  
Azioni Specifiche Azioni specifiche per l’integrazione e la socializzazione sono state costantemente realizzate, in particolare: n. 2 corsi di alfabetizzazione (2009 e 2010), per gli ospiti con scarsa padronanza della lingua italiana, entrambi i corsi hanno avuto una durata di circa 8/10 mesi, da febbraio a novembre, suddivisi in n. 4 ore giornaliere, per un totale di n. 876 ore ciascun corso; n. 1 corso di formazione per assistente familiare (2010) per n. 10 ospiti, con una durata di n. 10 mesi, dal lunedì al venerdì per un totale di n. 30 ore settimanali, per un totale di n. 600 ore, suddivisi in teoria (n. 500 ore) e pratica (n. 100 ore).
Nel 2009 e nel 2010, n. 10 ospiti hanno seguito corsi per il conseguimento della patente di guida; sono state realizzate n. 10 giornate di animazione e sensibilizzazione intorno alla Giornata Mondiale del Rifugiato, con cene interetniche, danze popolari nigeriane, gare sportive.
Nel 2011 nell’ambito delle manifestazione del Carnevale di Manfredonia, n. 5 ospiti hanno curato il servizio d’ordine per conto delle associazioni di disabili presenti in città.
Nei tre anni di riferimento, sono state realizzate numerose iniziative di inserimento lavorativo, di cui la più significativa ed impegnativa, è stata l’apertura di un esercizio commerciale a Manfredonia (kebaberia).
Risultati raggiunti
  1. Decine di azioni affiancamento nel disbrigo di pratiche burocratiche per l’inserimento lavorativo degli ospiti del progetto;
  2. inserimento lavorativo in vari settori degli ospiti, dalla ristorazione all’attività di pescatore alla richiesta di autorizzazione per la vendita da ambulante, in particolare:
Numero ospiti Nazione Tipo di lavoro
1 Ghana Pesca
1 Congo Ristorazione
1 Ghana Magazzinaggio
1 Burkina Faso Muratore/Pescatore
1 Somalia Assistenza familiare
1 Somalia Mediatore Culturale privato
1 Somalia Oleificio
3 Pakistan Licenza per vendita ambulante
Finanziamenti ottenuti
Anno Ministero dell'Interno Comune di Manfredonia Provincia di Foggia Totale Progetto
2009 418.860,00 42.340,00 20.000,00 481.200,00
2010 418.860,00 42.340,00 20.000,00 481.200,00
2011 299.360,00 54.840,00 20.000,00 374.200,00
2012 299.360,00 54.840,00 20.000,00 374.200,00
2013 299.360,00 54.840,00 20.000,00 374.200,00
  1.735.800,00 249.200,00 100.000,00 2.085.000,00
Operatori impegnati
Numero Ruolo Titolo di studio Esperienza nel settore
1 Addetta amministrativa Ragioniere Commerciale Perito Programmatore dal 2006 ad oggi
3 Operatori dell’accoglienza Licenza Media Inferiore dal 2004 e/o dal 2007 ad oggi
1 Mediatrice culturale Ragioneria dal 2008 ad oggi
1 Consulente tecnico-amministrativo Laurea dal 2006 ad oggi
1 Direttrice del progetto Laurea dal 20011
1 Direttore centro Cara Laurea dal 2008 ad oggi
4 Operatrici dell’animazione Diploma dal 2009 ad oggi
2 Psicologi Laurea dal 2008 ad oggi
4 Operatori orientamento legale Laurea e diploma dal 2007 ad oggi
2 Operatori dell’alfabetizzazione Laurea dal 2004 ad oggi
Attività nel C.A.R.A. (Centro di Accoglienza per Richiedenti Asilo) di Borgo Mezzanone Il progetto “Capitanata Solidale” oltre alle attività territoriali di accoglienza (n. 20 persone nella città di Manfredonia), gestisce anche una serie di attività all’interno del C.A.R.A. di Borgo Mezzanone, località posta nel territorio comunale di Manfredonia, a circa 30 chilometri.
Le attività realizzate a Borgo Mezzanone
  1. informazione e orientamento legale;
  2. alfabetizzazione;
  3. sostegno socio-psicologico;
  4. assistenza al rimpatrio volontario;
  5. animazione ludico-sportiva.
1. INFORMAZIONE E ORIENTAMENTO LEGALE La spiegazione individuale e/o di gruppo della procedura per la richiesta di protezione internazionale, viene effettuata con l’ausilio di opuscoli informativi tradotti in lingua o filmati di presentazione della procedura.
Il servizio prevede l’accompagnamento del richiedente asilo nella preparazione della sua audizione con la Commissione Territoriale, con la ricostruzione della storia personale e il supporto alla raccolta di eventuali prove a sostegno della storia di persecuzione.
Il servizio prevede inoltre, il sostegno di una psicologa per il rilevamento di eventuali vulnerabilità fisica e/o psichica.
  • Servizio erogato 2009: n. 1.765 richiedenti asilo, di cui n. 177 donne e n. 1.589 uomini;
  • Servizio erogato 2010: n. 934 richiedenti asilo, di cui n. 80 donne e n. 854 uomini;
  • Servizio erogato 2011: n. 410 richiedenti asilo, di cui n. 395 uomini e n. 25 donne.
2. ALFABETIZZAZIONE Ogni anno vengono svolti n. 10 corsi da n. 60 ore ciascuno per l’insegnamento della lingua italiana, ogni lezione è di n. 4 ore.
La frequenza al corso è di 30/35 persone per ogni sessione.
  • Servizio erogato 2009: n. 533 richiedenti asilo per una media di n. 50 ore di lezione cadauno.
  • Servizio erogato 2010: n. 300 richiedenti asilo per una media di n. 20 ore di lezione cadauno.
  • Servizio erogato 2011: n. 104 richiedenti asilo di cui n. 101 uomini e n. 3 donne per una media di n. 20 ore di lezione cadauno da gennaio a giugno e 30 ore di lezione cadauno da giugno a dicembre 2011.
3. SOSTEGNO SOCIO-PSICOLOGICO Il servizio è erogato a giorni alterni per n. 12 ore settimanali; l’operatrice è affiancata da un interprete / mediatore culturale sulla base delle necessità.
E’ previsto un servizio di accompagnamento / supporto durante le audizioni presso la Commissione Territoriale nell’ambito dell’assistenza psicosociale, su richiesta dell’utente e/o quando la psicologa lo ritenga opportuno.
  • Servizio erogato 2009: n. 33 richiedenti asilo, di cui n. 5 donne e n. 28 uomini.
  • Servizio erogato 2010: n. 64 richiedenti asilo, di cui n. 14 donne e n. 50 uomini.
  • Servizio erogato 2011: n. 46 richiedenti asilo, di cui n. 5 donne e n. 41 uomini.
4. ASSISTENZA AL RIMPATRIO VOLONTARIO Il servizio di informazione sui programmi di rimpatrio assistito viene svolto in concomitanza con quello di orientamento legale, dal lunedì al venerdì tutte le mattine. La possibilità di rientrare in patria tramite l’ausilio dei nostri servizi viene presentata sin dal primo contatto con l’utente. Nel caso in cui da parte dell’utente si riscontri un interesse, si procede con l’iter burocratico contattando l’organizzazione competente.
  • Servizio erogato 2009: informazioni di base fornite a n. 4 richiedenti asilo, uomini.
  • Servizio erogato 2010: informazioni di base fornite a n. 1 richiedenti asilo, uomini.
  • Servizio erogato 2011: informazioni di base fornite a n. 2 richiedenti asilo, uomini.
5. ANIMAZIONE LUDICO-SPORTIVA Le attività ludico-sportive sono state svolte seguendo uno schema settimanale, tenendo conto delle esigenze e dei gusti degli utenti e in funzione al numero di ospiti presenti nel C.A.R.A.
Sono state attivati tornei di calcetto, giochi di logica ed enigmistici, cucito e ricamo, decoupage, bricolage, giochi all’aperto, cineforum in più lingue e sottotitolati con discussione iniziale e finale, karaoke, giochi da tavola.
Nel 2010 con i finanziamenti del progetto sono stati acquistati due maxi schermo per la visione dei mondiali di calcio in Sud Africa ed è stato costruito un parco giochi per i minori; è stata realizzata una sala ludica e una mediateca con computer con accesso ad internet e calcio balilla.
  • Servizio erogato 2009: n. 78 richiedenti asilo, di cui n. 26 donne e n. 52 uomini.
  • Servizio erogato 2010: n. 107 richiedenti asilo, di cui n. 32 donne e n. 75 uomini.
  • Servizio erogato 2011: n. 153 richiedenti asilo, di cui n. 9 donne n. 144 uomini.
Progetti F.A.I. (Fondo di Accompagnamento all’Integrazione) Gli interventi F.A.I. (2008-2009) sono stati finanziati in maniera specifica dal Ministero dell’Interno. Gli interventi sono stati prorogati anche nel 2010.
I destinatari erano i rifugiati presenti nel progetto territoriale a Manfredonia.
L’importo riconosciuto è stato di € 11.632,91.
Nel 2009 sono state seguite le pratiche di iscrizione all’Università degli Studi di Foggia – Facoltà di Economia, di n. 1 rifugiato del Marocco.
Nel 2010 sono state seguite le pratiche per l’autorizzazione alla vendita da ambulante di n. 1 rifugiato del Costa d’Avorio; pratiche di iscrizione alla Scuola Radio Elettra per n. 1 rifugiato dell’Afghanistan; acquisto libri e computer portatile per favorire l’inserimento lavorativo di n. 1 mediatore culturale, rifugiato della Somalia; iscrizione per il conseguimento della patente auto di n. 4 rifugiati (n. 1 Marocco, n. 1 Congo, n. 2 Ghana); corso di perfezionamento teatrale per n. 1 rifugiato della Costa d’Avorio.