La manifestazione si svolgerà domenica 26 maggio nella Villa Comunale
Foggia, ecco il programma dell’ottava edizione della Giornata Interetnica

Un incontro fra popoli, fra culture diverse che svelandosi l´una con l´altra mostrano i loro caratteri in comune e le barriere ed i pregiudizi vengono meno. Ma soprattutto una festa, un scambio di ricchezze, un grande momento di condivisione dove i protagonisti assoluti sono i migranti. Un momento di festa e comunione tra le etnie presenti sul territorio di Capitanata, oltre l´accoglienza, per una vera integrazione tra le diverse culture. L'ottava edizione della ‘Giornata Interetnica' di Foggia si svolgerà domenica 26 maggio. Ed anche quest'anno, sarà la Villa Comunale ad ospitare gli stand delle comunità migranti presenti sul territorio provinciale e cittadino.


Un'occasione per favorire l'integrazione, la partecipazione dei cittadini migranti e per far conoscere le loro ricchezze attraverso lo scambio, l'incontro, la condivisione. La giornata vuole mettere in comunicazione in modo gioioso ma al contempo non banale i giovani della città con il complesso fenomeno dell´intercultura e del dialogo interreligioso, superando i pregiudizi spesso ricorrenti nei confronti dello straniero, riconoscendo che, con l´altro da sé, 'insieme è possibile'.


Questo il programma:

- dal 20 al 24 maggio: torneo di calcetto interetnico 'Franco Mancini' - campi US ACLI in Via San Severo
- 22 maggio ore 18: proiezione del docufilm 'Ferrhotel', presso la Sala Farina
- 25 maggio ore 19: Santa Messa presso la Cappella sul primo binario della Stazione Ferroviaria
- 26 maggio: dalle 9.30 alle 13.30 - Villa Comunale di Foggia: stand dei popoli, concorso di pittura estemporanea, giochi per grandi e piccini, torneo di calcio balilla 'Mundialito', spettacolo di burattini 'Tonino fa Splash', riflessione spirituale interreligiosa dalle 19.00 alle 21.00: Danze Folk internazionali, premiazione dei concorsi letterario e di pittura estemporanea, esibizione dei partecipanti al concorso musicale 'Padre Raffaele de Lorenzo'
dalle 21.00 in poi: Concertone finale 'All together for immigrants'.