L’iniziativa promossa dal Comune per sostenere la mensa per poveri e le persone bisognose
Manfredonia, raccolti oltre 18 quintali di generi alimentari per i poveri

Oltre 18 quintali di prodotti alimentari raccoltiì. "Nonostante la crisi la nostra città mostra il suo lato generoso. Il ringraziamento va ai volontari delle associazioni e ai tanti cittadini che hanno colto questa occasione per offrire un piccolo aiuto ai concittadini in difficoltà". Così il sindaco di Manfredonia, Angelo Riccardi, esprime la propria soddisfazione per l'importante risultato raggiunto lo scorso 16 marzo, quando nella città sipontina si è svolta la raccolta dei beni alimentari coordinata dai Servizi Sociali del Comune di Manfredonia. Nell'occasione, quindi, i volontari delle associazioni (Anffas, Anteas, Arcobaleno, Avi, Paser, Il girasole, SS. Redentore) hanno raccolto presso i supermercati coinvolti le donazioni di generi alimentari che sono stati distribuiti alla mensa per i poveri SS. Redentore ed alla Paser, per il sostegno alle persone e ai nuclei familiari in difficoltà, in collaborazione con i Servizi Sociali comunali. 

 

La raccolta dei beni alimentari, dunque, ha permesso di raccogliere oltre 18 quintali di beni alimentari: pasta, salsa, tonno, legumi, zucchero, latte, riso, farina, olio, succhi di frutta. E ad interrompere l'attività sono state solo le pessime condizioni atmosferiche, altrimenti i risultati sarebbero stati ancora maggiori. I cittadini, che donavano buste con i beni nei cartoni dei volontari, esprimevano un'unica preoccupazione: un'attenta vigilanza su coloro ai quali saranno destinati i beni alimentari, affinché vadano a chi realmente ha bisogno. “Possiamo rassicurare tutti – ha detto l'assessore comunale ai Servizi Sociali, Paolo Cascavilla - che presteremo la massima attenzione a questo aspetto e i Servizi Sociali, insieme alle associazioni, eserciteranno un controllo costante, anche perché molti donatori erano persone che vivono anch'esse le difficoltà di una situazione economica difficile”.