Attivo il progetto nelle scuole di ogni ordine e grado dei quattro comuni coinvolti
Ambito di Manfredonia, prevenzione delle dipendenze patologiche

Il progetto di Prevenzione delle dipendenze patologiche, affidato alla gestione della Cooperativa Aranea, è attivo dal marzo dello scorso anno e svilupperà le sue azioni per altri due anni. Sono state sin qui promosse numerose azioni nei quattro Comuni dell’Ambito del Golfo (Manfredonia, Mattinata, Monte Sant'Angelo, Zapponeta). Il progetto si propone di prevenire fin dalle scuole elementari l’uso di sostanze che creino dipendenze ed anche di intervenire, in situazioni di disagio, mediante la promozione di percorsi riabilitativi finalizzati al reinserimento sociale e lavorativo di persone con problemi di dipendenza patologica. La prevenzione non è facile. Ci sono le vecchie droghe e altre forme nuove di dipendenza: gioco (in preoccupante aumento in tutte le fasce di età), videogiochi, che attirano i bambini fin dalle scuole elementari, e altre forme legate alle nuove tecnologie.

 

Quali le attività realizzate e in corso? In primo luogo, corsi di formazione, informazione e sensibilizzazione sulle dipendenze patologiche. Sono stati tenuti 3 corsi per docenti in altrettante scuole di Manfredonia, Monte Sant'Angelo e Mattinata. Un corso per genitori a Manfredonia e uno per operatori sociali a Zapponeta. Previsti, inoltre, entro la fine dell’anno scolastico 3 corsi a Manfredonia per docenti e genitori. Ma non solo. Presso il Laboratorio Urbano Culturale (L.U.C.) 'Peppino Impastato' è attivo un punto di ascolto, così come è attiva la consulenza psicologica nelle scuole superiori sulle problematiche delle dipendenze patologiche. Sono i cosiddetti CIC (sportelli aperti nelle scuole). Finora ne sono stati aperti 3 in altrettanti istituti di Manfredonia e uno a Monte Sant'Angelo.

 

Attivi anche dei percorsi di animazione e promozione di 'life skills' nelle scuole elementari e medie. Le 'life skills' sono abilità/capacità che permettono ai ragazzi di acquisire comportamenti positivi con cui si possono affrontare efficacemente le sfide della vita quotidiana. Sono capacità che si possono sviluppare nei banchi di scuola mediante un lavoro educativo attento e costante. Si è lavorato finora in 60 classi dei quattro Comuni