Il progetto della cooperativa Iris si conclude con un incontro-dibattito in programma il 14 marzo
’Berimbao’, l’Agenda Interculturale per presentare i risultati del progetto di integrazione

Un momento di condivisione per ragionare sui percorsi di integrazione, sugli scenari futuri, sulle opportunità di inserimento socio-lavorativo offerte dal territorio. Un'occasione di incontro, confronto, scambio sull'immigrazione e sull'intercultura partendo dalla definizione che ognuno di noi immagina pensando ad alcune parole che ruotano, oggi più che mai, intorno a queste tematiche: Integrazione, Incontrarsi, Accoglienza, Paura, Partecipazione, Futuro. Martedì 14 marzo 2017, a Foggia, alle ore 16, presso il 'Centro Interculturale Baobab – Sotto la Stessa Ombra' si svolgerà l'azione conclusiva del progetto 'Berimbao – Centro Servizi per l'Intercultura', uno spazio di incontro e di condivisione nato a Siponto, presso la Casa dei Diritti, con l'obiettivo di: promuovere la cultura dell'accoglienza e della multiculturalità; favorire il dialogo e l'integrazione tra giovani di provenienza geografica diversa, nell'ottica dell'interculturalità, della cooperazione, della solidarietà e del rispetto reciproco.


Il progetto promosso dalla Società Cooperativa Sociale IRIS a.r.l. di Manfredonia - finanziato nell'ambito del Piano di Azione Coesione 'Giovani no profit' dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri – Dipartimento della Gioventù e del Servizio Civile Nazionale' – è giunto oramai a conclusione e l'elaborazione dell'Agenda dell'Intercultura ne segnerà la fine ufficiale. Si tratta di un incontro-dibattito con cui i promotori del progetto si impegnano a scrivere e condividere dei punti di impegno da attuare in forma personale e da diffondere per sensibilizzare al rispetto di culture, origini, tradizioni diverse. Un momento, dunque, per raccontare l'esperienza del progetto 'Berimbao' e per ipotizzare possibili interventi volti a realizzare concrete opportunità di integrazione. Non a caso, nell'ambito del progetto sono stati realizzati dei Laboratori diretti a giovani cittadini italiani e stranieri residenti e non sul territorio di riferimento, di età compresa tra i 14 e i 35 anni, per favorire la conoscenza delle tradizioni, delle culture, delle storie.


"L'idea fondante è che alla base del dialogo ci sia il superamento della paura del 'diverso' e che, al di là delle differenti culture, l'essenza dell'essere umano sia la stessa in ognuno: conoscere l'altro e la sua cultura è anche conoscere e sentire l'altro al di là della sua cultura". E' questo il pensiero che ha accompagnato le attività del progetto. Ed è per questo, che l'appuntamento che segna la conclusione di 'Berimbao' ruota intorno a parole chiavi come Integrazione, Incontrarsi, Accoglienza, Paura, Partecipazione, Futuro.


All'incontro – che sarà ripreso in diretta a mo' di trasmissione televisiva per poi essere pubblicato sul nostro giornale web FrontieraTv e sui vari canali social – parteciperanno: Noemi Frattarolo, assessore alla Solidarietà e Politiche Sociali del Comune di Manfredonia; Ermina Roberto, assessore alle Politiche Sociali del Comune di Foggia; Domenico Lamarca, coordinatore del progetto “Berimbao”; Raffaele Falcone, Flai Cgil di Foggia; Pamba Robert Edward Baraza, imprenditore. Modera Emiliano Moccia, direttore di FrontieraTV. L'iniziativa di martedì 14 marzo è promossa dalla cooperativa sociale Iris di Manfredonia in collaborazione con il Comune di Manfredonia, il Comune di Foggia ed il Centro Interculturale Baobab – Sotto la stessa Ombra.