Il progetto rientra nell’ampio programma estivo promosso dall’assessorato comunale al Welfare
Bari, soggiorno socio-riabilitativo per 35 persone con disabilità grave

Dal 26 agosto al 5 settembre 35 cittadini baresi affetti da gravi disabilità potranno usufruire di un soggiorno estivo socio-riabilitativo presso il centro di Padre Alberto Mileno Onlus, a Vasto Marina. Il progetto rientra nell’ampio programma estivo promosso dall’assessorato al Welfare al fine di dar vita ad iniziative di aggregazione, svago e sostegno alle fasce più fragili della cittadinanza. Questa iniziativa nasce, in particolare, dalla collaborazione tra l’assessorato al Welfare del Comune di Bari e la ASL/BA, che ha individuato i partecipanti e la struttura più idonea alle loro esigenze (ex art. 26 Legge 833/78). I beneficiari, a partire da domani, potranno dunque soggiornare per undici giorni in un centro attrezzato e dotato di personale altamente specializzato.

 

“Aggiungiamo un altro tassello al vasto programma del welfare con il soggiorno estivo riservato a un numero ristretto di cittadini affetti da gravi patologie che necessitano quindi di cure e attenzioni specifiche. Questo progetto - dichiara l’assessora al Welfare Francesca Bottalico - non rappresenta solo una grande opportunità per gli ospiti ma un’occasione molto attesa dalle loro stesse famiglie che potranno godere di un momento di riposo. Il soggiorno socio-riabilitativo nasce grazie alla preziosa collaborazione con la Asl di Bari con cui stiamo realizzando, assieme a tutta la rete cittadina delle realtà locali, diverse attività e una serie di progetti innovativi, che vanno dalla prevenzione delle dipendenze all’osservatorio sulla legalità, dal sostegno alle vittime di tratta ad Essere comunità, la programmazione per la promozione e lo sviluppo di nuove forme di cittadinanza e di confronto tra cittadini italiani e migranti. Pertanto, desidero ringraziare ancora una volta il direttore generale Vito Montanaro e la direzione sanitaria della Asl di Bari”.