Un camper per sensibilizzare i giovani sugli effetti delle droghe. Girerà anche per i Cinque Reali Siti
Cerignola, ’Salviamoci la pelle’ dalle sostanze stupefacenti

Nella società attuale il tema delle dipendenze patologiche è diventato estremamente complesso e non è facile riuscire ad identificarne la gravità. Per offrire, soprattutto alla popolazione giovanile, un'informazione completa e corretta sugli effetti distruttivi delle sostanze stupefacenti, un camper appositamente attrezzato, con a bordo personale esperto, raggiungerà le ragazze e i ragazzi nei comuni di Cerignola e dei Cinque Reali Siti nei loro luoghi di aggregazione: piazze, locali, centro storico, giardini e ovunque vi sia una loro presenza numerosa.

 

Pertanto, si terrà lunedì 18 maggio alle ore 17,30 presso la Sala Conferenze - Palazzo di Città di Cerignola, alla presenza dell'assessore comunale alle Politiche Sociali Michele Romano, del dirigente Francesco Casamassima e degli operatori che opereranno nell'iniziativa, la conferenza stampa di presentazione del progetto 'Salviamoci la pelle unità mobile di prevenzione della tossicodipendenza; servizio territoriale di informazione, primo contatto ed orientamento', finanziato dalla Regione Puglia e dall'Ambito Territoriale di Cerignola e dei Cinque Reali Siti  con le risorse del Piano Sociale di Zona 2013-2015. Gestore del progetto sarà la Cooperativa Sociale 'Salute, Cultura e Società' che da oltre trent'anni è attiva sul territorio di Capitanata con progetti di prevenzione e di cura dalle dipendenze patologiche.

 

Sul camper sarà possibile far visionare ai cittadini materiale informativo, sottoporsi all'alcool test, vedere filmati e  ricevere informazioni da parte degli operatori preposti. Al Servizio potranno aderire anche tutte le agenzie educative presenti sul territorio, che potranno concordare con la segreteria del progetto incontri e momenti formativi, da realizzare presso le proprie sedi.