Proseguirà anche nelle prossime domeniche l’iniziativa promossa dalla Caritas diocesana
Foggia, il pranzo per i poveri della domenica garantito dalle parrocchie

Continua l'attività di assistenza agli ultimi messa in campo dalle parrocchie di Foggia che ogni domenica si alternano per trasformarsi in ‘piccole mense' e soddisfare il grido di fame delle persone più indigenti. Italiani, migranti, anziani, famiglie in difficoltà. L'iniziativa coordinata dalla Caritas diocesana Foggia-Bovino punta a garantire un piatto da mangiare anche nei mesi più caldi dell'anno, quelli in cui le ‘tradizionali' mense per i poveri chiudono per l'assenza di molti volontari o per la difficoltà a sostenere il servizio. E così, il pranzo solidale della domenica si è svolto regolarmente anche nei mesi di luglio ed agosto, grazie alla collaborazione di diverse parrocchie cittadine e di altri volontari che, anche attraverso questo tipo di attività, si possono avvicinare al mondo della povertà. Domenica 31 agosto, con ingresso dalle 11.30 alle 12, sarà la parrocchia di Santissimo Salvatore ad ospitare i poveri nella mensa solidale; il 7 settembre, invece, sarà la volta della parrocchia di Sacro Cuore, sempre con gli stessi orari.

 

“L'iniziativa - ricorda don Francesco Catalano, vice-direttore della Caritas diocesana Foggia-Bovino - esprime la carità della nostra Diocesi verso le persone bisognose (sempre più italiani), per garantire loro, anche nelle domeniche d'estate, la certezza di un buon pranzo e una affettuosa vicinanza. La proposta alle parrocchie di prodigarsi nella preparazione di un pranzo domenicale, con il coinvolgimento di tutta la Comunità, riscuote molto consenso ed a preparare l'abbondante e succulento pranzo, servito poi in parrocchia, sono gli stessi parrocchiani, che con amore e cura preparano nelle loro case il pranzo destinato a Gesù presente nei fratelli”

Emiliano Moccia