Gli interventi previsti spiegati da Maria Teresa Nigro, Dipartimento Pari Opportunità
Dall'inizio del 2012 sono state 115 le donne uccise. Una mattanza, un vero e proprio femminicidio che in Italia sembra essere in continuo aumento. Basti pensare che l'anno preso in esame deve ancora terminare e che nel 2011 le donne assassinate furono 127. Donne uccise per mano del marito, del compagno o del fidanzato. E se non perdono la vita, di sicuro molte donne sono vittime di altre forme di violenza: fisica, psicologica, economica, sessuale, stalking, mobbing. Molte, però, sono anche le donne che vivono nascoste, in silenzio, la loro condizione di violenza. Per questo, il Governo italiano sta lavorando per prevenire e contrastare ogni singola forma di abuso e maltrattamento, come spiega Maria Teresa Nigro, del Dipartimento pari opportunità.