L’assessore regionale al Welfare, Salvatore Negro, fa un bilancio degli interventi messi in campo
Regione Puglia, Istat:

“I dati diffusi dall’Istat sull’incidenza di povertà in Puglia sono molto confortanti e ci spingono a continuare a lavorare nella direzione intrapresa da questo Governo regionale con misure a sostegno del reddito delle famiglie più povere”. Lo ha sottolineato l’assessore regionale al Welfare Salvatore Negro commentando i dati ISTAT sull’incidenza della povertà in Puglia che è scesa dal 18,7% del 2015 al 14,5% del 2016. “Siamo una delle regioni del Sud meno difficile per le famiglie e stiamo lavorando per combattere le difficoltà che minano la sopravvivenza delle stesse - ha continuato l’assessore Negro - . Il dato ISTAT sull’incidenza della povertà nella nostra regione ci dice che dobbiamo e possiamo continuare con misure intraprese come Reddito di dignità (RED), i buoni servizio per il sostegno alla domanda di servizi per l’infanzia e la non autosufficienza, il fondo per il sostegno ai genitori, ad integrazione della previdenza di categoria, la legge sulla lotta agli sprechi alimentari e farmaceutici. Non abbiamo la bacchetta magica e siamo consapevoli che le difficoltà che si trovano ad affrontare le famiglie pugliesi siano tante. Ma siamo certi che quel dato ISTAT può essere ancora migliorato nel tentativo di allinearci alle altre realtà italiane delle regioni del Nord. Anche perché misure come quella del Reddito di dignità sono destinate soprattutto a quei nuclei più numerosi e dove sono presenti delle disabilità”.